Regolamento e Contatti

REGOLAMENTO
Le squadre partecipanti saranno 8. Il torneo prevede 2 gironi da 4 squadre che si scontreranno per due volte (andata e ritorno con un totale di sei partite garantite!!!!!!!!) le prime due passeranno il turno e si scontreranno con le altre due dell’altro girone (prima contro seconda) le vencenti disputeranno la finale. il torneo è di CALCIO A 6, per cui ogni squadra dovrà presentare una lista con un min. di 8 giocatori ed un max. di 10. Ogni squadra, prima dell’inizio del torneo, deve presentare una lista contenente i calciatori che parteciperanno allo stesso. La quota di iscrizione per ogni giocatore è di 35 euro. 
Il torneo sarà svolto interamente al campetto della parrocchia S.MATTIA (entrata Via R. Fucini).
Ogni partita avrà una durata effettiva di 50 min. 2 tempi da 25 min. 
3 punti in caso di vittoria. 1 in caso di pareggio. 0 per la sconfitta.
Ogni società deve presentare all’arbitro, prima della partita, la lista dei calciatori partecipanti alla stessa. Se i giocatori partecipanti non risulteranno nella lista di iscrizione della squadra, si procederà con la penalizzazione di punti in classifica (oltre a perdere la partita a tavolino verranno tolti 2 punti per ogni calciatore “intruso”).
A fine campionato, in caso di parità di punteggio, si procederà secondo: scontri diretti, differenza reti, N. di vittorie, sorteggio.
Vi sarà una classifica marcatori. L’arbitro durante la partita segnerà le marcature.
Il torneo è stato realizzato i collaborazione e con la sponsorizzato dello SLAP (ASSOCIAZIONE CULTURALE GIOVANILE) che provvederà ad eventuali ulteriori premi finali ed a una cerimonia\festa di chiusura del torneo, oltre ad innumerevoli altre attività a cui si potrà partecipare durante il torneo.
QUI SOTTO RIPORTIAMO LE REGOLE BASILARI E QUELLE DA RISPETTARE SUL CAMPO:
Una gara non può essere iniziata o proseguita nel caso in cui una squadra si trovi ad avere meno di 4 calciatori partecipanti al gioco.
AUTORITÀ
Le decisioni dell’arbitro su fatti relativi al gioco, incluso se una rete è stata segnata o meno ed il risultato della gara, sono inappellabili.

Gli arbitri (o dove applicabile, un assistente arbitrale) non possono essere ritenuti responsabili per:
•alcun infortunio subito da un calciatore, o da uno spettatore
•alcun danno materiale di qualunque genere
•alcun danno subito da una persona fisica o da qualunque altro organismo, che sia imputabile ad una decisione presa in base alle
Regole del Gioco o alle normali procedure previste per organizzare una gara, disputarla
o dirigerla.

PREPARTITA
La scelta della metà del rettangolo di gioco viene stabilita con sorteggio per mezzo di una moneta. La squadra che vince il sorteggio sceglie la porta contro cui attaccherà nel primo periodo di gioco. L’altra squadra eseguirà il calcio d’inizio della gara.

Al calcio d’inizio, il pallone è in gioco quando viene calciato e si muove in avanti.

INFRAZIONI PASSIBILI DI AMMONIZIONE
Un calciatore deve essere ammonito, se commette una delle seguenti sette infrazioni:
•si rende colpevole di comportamento antisportivo
•protesta con parole e gesti
•infrange ripetutamente le Regole
•ritarda la ripresa del gioco
•non rispetta la distanza(5 mt.) prescritta quando il gioco viene ripreso con un calcio d’angolo, un calcio di punizione
o una rimessa dalla linea laterale (calciatori difendenti)
•entra o rientra sul rettangolo di gioco senza la preventiva autorizzazione degli arbitri o infrange la procedura
della sostituzione
•abbandona deliberatamente il rettangolo di gioco senza l’autorizzazione degli arbitri

INFRAZIONI PASSIBILI DI ESPULSIONE
Un calciatore titolare o di riserva deve essere espulso se commette una delle seguenti sette infrazioni:
•si rende colpevole di un grave fallo di gioco
•si rende colpevole di condotta violenta
•sputa contro un avversario o qualsiasi altra persona
•impedisce alla squadra avversaria la segnatura di una rete o un’evidente opportunità di segnare una rete,
28
toccando volontariamente il pallone con le mani (ad eccezione del portiere nella propria area di rigore)
•impedisce un’evidente opportunità di segnare una rete ad un avversario che si dirige verso la porta,
commettendo un’infrazione punibile con un calcio di punizione o con un calcio di rigore
•usa un linguaggio o fa dei gesti offensivi, ingiuriosi, minacciosi
•riceve una seconda ammonizione nella medesima gara

NB: gli interventi da terra (ovvero le scivolate) sono sempre concesse se lontani da giocatori avversari, mentre è rimandato al giudizio dell’arbitro qualsiasi intervento del genere che influisca sull’azione di gioco.

FALLI LATERALI
I Falli laterali vengono rimessi esclusivamente con i piedi. L’avversario deve mantenersi ad una distanza di 5 mt. Dal punto di battuta. Non è possibile segnare un gol direttamente da fallo laterale. Il pallone deve essere fermo sulla linea del fallo laterale al momento della battuta. Da calcio d’angolo è possibile segnare direttamente un gol.

RIMESSA DA FONDO CAMPO
•il pallone deve essere lanciato con le mani dal portiere della squadra difendente da un punto qualsiasi
all’interno dell’area di rigore
•il portiere della squadra difendente deve eseguire la rimessa dal fondo entro quattro secondi da quando ha
la possibilità di farlo
•il pallone è in gioco quando è stato lanciato direttamente al di fuori dell’area di rigore dal portiere della
squadra difendente

TIME-OUT
Le squadre hanno la possibilità di richiedere un minuto di time-out per ogni periodo di gioco. 

OGNI SQUDRA DOVRA' PORTARE UN PROPIO PALLONE ALTRIMENTI GLI VERRA' IMPOSTA UNA PENALITA'